Festival di Castello d’Empuries, Terra de Trobadors

di Andrea Lessona
4 settembre 2017
Festival di Castello d’Empuries, Terra de Trobadors

Dal 1991, ogni anno, per tutto il week end della seconda settimana di settembre, questa cittadina catalana ferma il tempo e lo attraversa riportandolo indietro al Medio Evo quando era capitale della contea grazie a un evento unico.

Leggi l'editoriale »

Museo della basilica di Castello d’Empuries, “El Tresor”

7 dicembre 2016
Dipinti religiosi nel museo della basilica di Castello d'Empuries © Jordan Lessona Croce astile nel museo della basilica di Castello d'Empuries © Jordan Lessona

Conosciuta come “El Tresor”, questa collezione nel museo parrocchiale della chiesa di Santa Maria vanta pezzi pregiatissimi che testimoniano il valore dell’arte catalana.

Leggi l'articolo »

Cattedrale de l’Empordà, la chiesa di Santa Maria

30 giugno 2016
Altare della cattedrale de l'Empordà © Jordan Lessona Altare della cattedrale de l'Empordà © Jordan Lessona Entrata della cattedrale de l'Empordà © Jordan Lessona

Monumento d’interesse nazionale e il secondo più grande di tutta la Costa Brava dopo quello di Girona, questo edificio ecclesiastico è il cuore religioso di Castello d’Empuries.

Leggi l'articolo »

Castello d’Empuries, villaggio medievale catalano

27 ottobre 2015
Antiche mura di Castello d'Empuries © Jordan Lessona Cattedrale di Castello d'Empuries © Jordan Lessona Curia y Prison a Castello d'Empuries © Jordan Lessona

A pochi chilometri dalla Costa Brava, la capitale ricca e prospera di un antico e regno è oggi un paese tutto da ammirare e scoprire.

Leggi l'articolo »
Festival di Castello d’Empuries, Terra de Trobadors

Festival di Castello d’Empuries, Terra de Trobadors

Occhi negli occhi, i cavalieri si lanciano incontro al galoppo. Le lance superano la barriera in legno e si incrociano. Una sfiora lo scudo dell’avversario, l’altra colpisce il rivale allo sterno. E lo fa cadere da sella. Il cavaliere nero ha vinto la giostra – il momento più esaltante del Festival di Castello d’Empuries, la Terra de Trobadors.

La storia

Dal 1991, ogni anno, per tutto il week end della seconda settimana di settembre, questa cittadina catalana, nell’interno della provincia della Costa Brava, ferma il tempo e lo attraversa riportandolo indietro al Medio Evo quando era capitale della contea.

Il Festival di Castello d’Empuries, è uno dei primi eventi culturali del genere nella Catalogna. È un viaggio nella storia: racconta del periodo in cui questa era terra di trovatori e i Conti erano i protettori dei menestrelli.

L’evento nasce dai legami culturali con il nord della regione catalana e l’Occitania. Origina nel 1991 da una proposta di un gruppo di musicisti CREMM-FIND (Centre de Recherche et Musiques dicembre Manifestazione di medievale-Trova) di Carcassonne, in collaborazione con i vari enti provinciali e regionali del turismo nella zona.

Con il passare degli anni, la passione e il coinvolgimento sempre maggiore della gente, il Festival di Castello d’Empuries è diventato un appuntamento importante a livello regionale e poi nazionale. Oggi è un punto di riferimento internazionale per le manifestazioni medievali.

L’atmosfera

Durante il Festival di Castello d’Empuries, il centro cittadino si veste di vecchi drappi colorati, musicisti e musicanti battano un tempo diverso e ballerini danzano una musica antica.

Per l’occasione vengono coniate le monete di quel tempo lontano con cui si possono fare acquisti al mercato medievale tra cui i cibi e le bevande preparate con le ricette d’allora. Fabbri producono armi da collezione, mentre nella stessa fucina i maniscalchi ferrano gli zoccoli dei cavalli da traino.

Con la loro forza sfinita dal caldo e dalla fatica, attraversano le vie acciottolate del centro dove di giorno come di notte impazza il Festival di Castello d’Empuries. Conferenze e visitate guidate sono esperienza viva da non perdere.

A ogni angolo, c’è uno spettacolo diverso. Tamburi che rullano e precedono la voce roca dei cantastorie destano l’attenzione e annunciano la corte con i figuranti che impersonano i conti: la folla li segue sino a quando entrano nella cattedrale de l’Empordà – oggi la seconda chiesa più grande di tutta la Costa Brava dopo quella di Girona e monumento d’interesse nazionale.

Tra le sue tre navate gotiche, i nobili seduti ascoltano il coro inondare delle loro note l’edificio ecclesiastico e risvegliare l’antica memoria sopita degli astanti che, attraverso la musica, attraversano il tempo sino a quei giorni.

La cena medievale

Dopo la performance e la benedizione impartia, il corteo attraversa il centro e arriva al palazzo dei Conti e al convento di Sant Domènec. Nel grande piazzale, imbanditi di tutto punto, tavoli di legno pesante aspettano i nobili, la corte e i semplici appassionati per mangiare e bere come allora.

La notte del Festival di Castello d’Empuries sembra non finire mai: tra una portata e l’altra, i trovatori suonano instancabili e inducono al ballo. Grandi e piccini danzano con movenze lente un tempo antico.

Quando le brocche di vino fresco e leggero sono ormai vuote, anche il buio e la musica si dissolvono. E lasciano spazio al sonno ristoratore per l’indomani che è già oggi: quando sotto il sole della Catalogna, gli antichi cavalieri si sfideranno a singolar tenzone.

La giostra

In un campo brullo, oltre la strada, i cavalli imbrigliati e imbardati aspettano impazienti il momento della sfida. Intanto, armigeri a piedi si combattano con spade e scudi sotto lo sguardo pudico delle dame. Li guardano dal palco dove siedono i nobili, la corte dietro, gli astanti intorno.

Poi, dalle tende escono loro – i cavalieri. Gli scudieri li aiutano a salire i destrieri che partono al trotto: girano intorno per scaldare i muscoli e corrersi incontro nella giostra quando sfida dopo sfida ne resterà uno solo.

Il solo che di fronte ai Conti potrà innalzare la lancia e vestire il suo braccio del velo della madonna per cui ha combattuto e vinto. Atto ultimo del Festival di Castello d’Empuries, la Terra de Trobadors.

Info utili:
Il sito della manifestazione: www.terradetrobadors.com

« Torna all'indice dello speciale

La mappa

Le informazioni utili

Enti del Turismo

Ristoranti

Vedi tutte le informazioni utili »

I commenti allo speciale "Festival di Castello d’Empuries, Terra de Trobadors"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...